Open/Close Menu
XIII edizione del festival Roma - Ognuno ma proprio ognuno è il centro del mondo
copyright Francesco Ridolfi

Serata: Differenze

Emidio Clementi

è nato ad Ascoli Piceno il 20 febbraio 1967. La sua produzione artistica si divide tra scrittura e musica almeno da quando, agli inizi degli anni ’90, fonda a Bologna i Massimo Volume un gruppo rock per il quale scrive i testi delle canzoni, canta e suona il basso. Con  questo gruppo pubblica otto album in studio, l’ultimo dei quali, del 2013 si intitola Aspettando i Barbari. Già dalla fine degli anni novanta, Clementi propone i suoi reading nel progetto Minimo Volume, accompagnato da altri due membri dei Massimo Volume, Egle Sommacal e Marcella Riccardi. Inizia così un’attività di scrittore che lo porterà a pubblicare, nel 1997, il suo primo libro Gara di Resistenza (Gamberetti), seguito da altri romanzi e raccolte di racconti tra cui: Il tempo di prima (Derive/Approdi, 2000), La notte del Pratello (Fazi, 2001), L’ultimo dio (Fazi, 2004 e Playground 2014, versione corretta e ampliata), Matilde e i suoi tre padri (Rizzoli, 2009) e infine La ragione delle mani pubblicato da Playground nel 2012. Clementi promuove i suoi libri soprattutto attraverso reading a cavallo tra musica e scrittura che lo caratterizzano come un interprete unico nel suo genere.

Bibliografia

Gara di resistenza, Gamberetti, 1997

Il tempo di prima, Derive/Approdi, 2000

La notte del Pratello, Fazi, 2001

L’ultimo dio, Fazi, 2004

La principessa del parco, in Dodici passi diBellitti e Pacoda, Cairo editore 2006

In Barca, in Periferie. Viaggio ai margini delle città di S. Scateni,  Laterza 2006

Matilde e i suoi tre padri, Rizzoli, 2009

La ragione delle mani, Playground, 2012

Foto Emidio Clementi © Francesco Ridolfi

© 2015 LETTERATURE.Festival Internazionale di Roma
Top